sabato 30 gennaio 2016

Sformatini di gateau di patate e cavolfiore ripieni





Il gateau di patate e cavolfiori è una versione rivisitata del classico gateau di patate al forno che trovate qui. Nella ricetta il cavolfiore entra a far parte dell'impasto così come le patate. È una verdura che in inverno da il massimo delle delle sue proprietà nutrizionali tanto benefiche per mantenerci in salute. Grande alleato nelle malattia da raffreddamento e in cucina per preparazioni che vanno dall'antipasto al "quasi" dolce
Peccato che la sua fama lo preceda di parecchio. Il sapore non è tra i più accattivanti e il suo orore invita spesso a commenti, per essere gentili, poco lusinghieri; una cosa è certa quando prepari un cavolfiore non passi inosservato e tutte le finestre devono essere aperte nonostante il periodo invernale.
A casa mia non è il vegetale che riscuote più successo e se lo voglio portare in tavola devo sempre aiutarmi con preparazioni che mitighino il suo sapore. Questa ricetta lo mitiga parecchio, anche se alcuni commenti come: "questo gateau ha qualcosa che non mi convince; forse dipende dal ripieno". Non si inganna facilmente un palato smaliziato.

Questo gateau con un bel contorno ricco, può essere servito come secondo piatto, ma fa bella figura anche come antipasto; all'inizio del pranzo solitamente i sapori, come quello del cavolfiore, mitigato dalle patate, passerà facilmente inosservato.

Sformatini di gateau di patate e cavolfiore ripieni (4 p)

domenica 17 gennaio 2016

Come cuocere i legumi

Cottura dei legumi



Per chi compera i legumi in scatola, questo post non serve ☺, ma a qualcun altro potrebbe interessare come procedere per cuocere fagioli, ceci, cicerchie o legumi in genere secchi. Le confezioni di legumi pronti sono molto comode e per fortuna ce ne sono in commercio anche di buoni; certo non possiamo pretendere di trovare legumi di qualità superiore, ma se ci accontentiamo... Se invece desideriamo cucinare giusto quegli speciali fagioli che siamo riusciti a scoprire nel negozio specializzato e che sono irrimediabilmente secchi, ecco che occorre prestare un po' di cura alla loro preparazione.

lunedì 4 gennaio 2016

Cartellate gluten free



Avevo già presentato una specialità natalizia tipica pugliese: le cartellate.
Lo scorso anno purtroppo non abbiamo potuto godere, come ogni Natale delle deliziose coroncine di pasta ricoperte di miele che caratterizzano queste festività; purtroppo ancora non avevo dimestichezza con le nuove farine, a dirla tutta ero davvero terrorizzata.
Quest'anno ho provato e devo dire che mi è andata davvero bene, nessuno ha notato la differenza, tanto che sono sparite come neve al sole, significa che sono piaciuti... credo proprio di sì.

Ho atteso a postare la ricetta perché volevo testarle nel tempo. Le Cartellate, fatte con farina di grano, durano per alcune settimane senza spappolarsi ma inumidendosi appena con il miele che le ricopre. Oggi dopo ben tre settimane dalla loro preparazione, le ultime supersisti (nascoste a tutti per poter fare la prova resistenza )sono apparse nel pieno della loro fragranza, appena appena umide ma ancora croccanti al morso quel tanto che devono. Che dire oltre: sono davvero soddisfatta.


venerdì 1 gennaio 2016

Buon 2016

              


  I miei più cari auguri
                      per un buon

                               anno nuovo


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...