giovedì 19 dicembre 2013

Besciamella


La besciamella è una salsa davvero molto importante; è una di quelle salse che fa da base per altre salse cotte, questa caratteristica le ha valso la sua appartenenza alla categoria delle “salse madri”. È altresì usata come completamento di piatti che devono andare in forno a gratinare.
Come al solito le ricette vengono contese da più persone o addirittura da più nazioni, ma questa è la dura legge di quando si diventa celebri, si è contesi: la Francia e l’Italia si contendono sempre qualcosa e ciò vale anche per la bescialella. La evidente vicinanza delle due nazioni permette che idee e prodotti si scambino tanto da perdere nella storia la loro nazionalità; ma tutto questo non ci preclude di poter assaporare con tranquillità questa gustosa salsa.
Pari quantità di burro e farina cotte insieme a formare un biondo roux e allungato con latte caldo ecco la famosissima salsa.
Roux: è un addensante che serve a legare un liquido; si  ottiene mescolando farina a un grasso sciolto e portandolo a cottura.



Besciamella aromatizzata con noce moscata


Besciamella
50 gr. farina
50 gr burro
500 gr. latte
Sale

In una casseruola metto il burro a pezzetti, lo faccio fondere senza farlo colorire, aggiungo la farina setacciata e mescolo bene fino a che prende un lieve colore dorato.


Burro e farina



Tolgo la casseruola dal fuoco ed aggiungo il latte caldo sempre mescolando bene in modo che non si creino grumi che sarà poi difficile eliminare.


In cottura

Riposiziono la casseruola sul fuoco e sempre mescolando porto a bollore. Faccio cuocere a fiamma moderatissima per circa 15 min. o almeno fino a quando la salsa si è addensata ed è perfettamente liscia e vellutata, ma non meno di 10 min. Addirittura nei tempi passati la cottura si protraeva per 1/2 ora sempre a fuoco moderatissimo. La cottura prolungata serve a creare la salsa e non solo una crema di latte cotta.  





Alla prossima

Ciao

2 commenti:

  1. besciamella.. che bontà! I piatti più buoni sono fatti con besciamella :)
    Mi incuriosisce il nome del tuo blog... come mai parli di gravine?
    Non sarai delle mie parti? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, credo proprio di si: sono pugliese ma di importazione come avrai forse notato dai vari post. Amo questa terra, ma mi sono rimaste appiccicate tante cose della mia terra natale e dei posti che ho visitato. Per questo Monti=Alpi-Appennini, Mari=Sardegna-Puglia-Campania, Gravine=Puglia.
      Ti ringrazio d'essere passata e fermata qui, è stato un piacere accoglierti. Spero a presto. Ciao

      Elimina

Feel free to leave a comment!
I would be glad to know your opinion! ;)
Thank you! :)

Grazie per aver visitato il mio blog.
Mi piacerebbe avere una vostra opinione.
Stefania

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...