giovedì 7 novembre 2013

Bliz di mele ovvero Torta di mele lampo




Veduta di Vienna
Questo è un periodo che tutto quello con cui ho a che fare mi ricorda il tedesco.
Approfitto quindi di questa mia inclinazione mitteleuropea per inserire una torta che da sempre adoro.
Il nome della torta è Bliz di mele,  “Bliz”in tedesco significa “lampo”. Il nome già predispone bene: finalmente, una torta che si prepara velocemente! Purtroppo, come ho ripetutamente avuto modo di appurare, si mangia altrettanto velocemente. A mia discolpa devo dire che le dimensioni sono ridotte: uso una teglia da 24 cm di diametro, al posto di quella solita da 26.  J

Per questo dolce ancora mele; alterno le Golden a polpa più soda ma leggermente più acidule con le Fuji meno compatte ma più dolci; quindi ho, con la stessa ricetta, due dolci diversi.


Bliz di mele



BLITZ  DI MELE

Ing. per 6p. teglia Ø 24

3-4 mele
3 cucchiai di zucchero
succo di limone
Per l’impasto:
60 gr. Burro
150 gr. Zucchero
2 uova
½ limone-succo e scorza grattugiata
½ bustina di  lievito in  polvere
200 gr farina
1 tazzina di latte
1 cucchiaio di rum (o San Marzano)
olio
 1 pizzico di sale
zucchero a velo.

Sbuccio le mele, le divido in  quarti e su ogni spicchio faccio dei tagli paralleli ravvicinati, lasciando però intero il alto opposto. Li metto in un piatto e  li spolverizzo con lo zucchero e bagno con il succo di limone, lascio macerare.
Preparo l’impasto per la torta:

Monto il burro con lo zucchero,  poi sempre sbattendo,  aggiungo i tuorli d’uovo, il succo del ½  limone, la sua buccia grattugiata e il sale.

Miscelo la farina con il lievito ed li aggiungo all’impasto diluendolo con una tazzina di latte ed un cucchiaio di rum.

Monto gli albumi a neve densa ad li aggiungo delicatamente all’impasto di uova e farina mescolando dal basso in alto. (Aggiungere all’impasto di uova e farina solo 1/3 di albume montato, mescolando senza preoccuparsi troppo di smontarli, ma facendo in modo da rendere l’impasto un po’ più morbido; solo ora aggiungere i restanti albumi e amalgamarli delicatamente per non farli smontare)
Ungo ed infarino la teglia e la riempio con l’impasto .




Prima di andadre in forno

Affondo leggermente i quarti di mela con i tagli verso l’alto, le ungo (poco) di olio e aggiungo qualche grano di zucchero.
Inforno, in forno già caldo, (180°) per 30-40 minuti.


Torta appena sfomata


Sformo, lascio raffreddare e spolverizzo con zucchero a velo.



Raffreddata e con una buona spolverata di zucchero a velo


Alla prossima

Ciao

4 commenti:

  1. Ottima! Assomiglia a quella che faccio solitamente. Grazie!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Benvenuta Bruna, è un picere leggerti. E' vero è una torta che si lascia mangiare molto bene, Grazie a te. Ciao

    RispondiElimina
  3. le torte di mele sono sempre gradite!! grazie Stefania ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di nulla Giulia, è stato un piacere. :) A presto. Ciao

      Elimina

Feel free to leave a comment!
I would be glad to know your opinion! ;)
Thank you! :)

Grazie per aver visitato il mio blog.
Mi piacerebbe avere una vostra opinione.
Stefania

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...