sabato 6 luglio 2013

Pan di Spagna

E' in corso d'opera una nuova torta, una ennesima torta che scandisce le occasioni speciali, ma prima di avere il risultato finale tanto atteso da tutti occorre procedere con i preliminari:  la prima base, il pan di spagna




PAN DI SPAGNA







Il pan di spagna è la classica preparazione di base, con la quale si possono realizzare un’infinità di preparazioni, dalla classica torta decorata a dolci in coppa, accompagnato da gelato e frutta, cosa dire le combinazioni sono infinite, basta dare sfogo alla creatività.
Proprio perché è una base ho pensato di proporla con una sequenza fotografica che evidenzia i passaggi essenziali della ricetta.
Teoricamente la preparazione non presenta eclatanti difficoltà, però come è da tutti risaputo quando ci sono pochi ingredienti è il caso di prestare la massima attenzione.
Ho usato una teglia diametro 26.

INGREDIENTI:
4 uova grosse (circa 250 gr.)
160 gr. Zucchero semolato
160 gr. Farina OO
20 gr. frumina, o amido di mais, o fecola di patate (amido)
Un pizzico di sale

Accendere il forno a 180°.
Imburrare ed infarinare la teglia.




 In un pentolino metto le uova intere e lo zucchero: pongo sul fuoco e, con una frusta,  amalgamo bene lo  zucchero alle uova.





Continuando a mescolare faccio arrivare ad una temperatura di 45°,
mi accerto della temperatura usando un termometro. Per chi non possiede un termometro, può verificare, in modo empirico, toccando le uova con le dita e, quando le si sente un po’ calde (non troppo) sono pronte. La presenza dello zucchero impedisce alle uova di coagulare: è grazie alla sua proprietà anticoagulante che ci permette di riscaldare le uova, quel tanto che basta da permettere agli albumi di incorporare più aria durante la  montatura.



Montata di uova - pan di spagna-

Trasferisco il composto di uova e zucchero nella planetaria e monto con le fruste fino a quando la montata non scrive. Si intende per scrivere quando una parte dell’impasto caduto sulla superficie non scompare subito ma lascia un’impronta evidente.




Setaccio la farina con l’amido (frumina).


Montata di uova e farina 



Unisco 3 cucchiaiate di farina e con una spatola o con un cucchiaio di legno incorporo le farina facendo un movimento dal basso verso l’alto, delicatamente in modo da non smontare la massa di uova. Continuo a 3 cucchiaiate alle volta fino a terminare la farina.


Impasto del pan di spagna da infornare


Travaso l’impasto nella teglia già imburrata ed infarinata. Non sbattere o schiacciare o livellare l’impasto anche se presenta evidenti irregolarità, altrimenti si romperanno le bolle d’aria al suo interno e non crescerà più bene; sarà il calore del forno durante la cottura che provvederà a livellare le irregolarità della superficie.

Infornare per 30-35 min.
Sfornarla quando sarà ben dorata.




Pan di spagna appena sfornato

 
Alla prossima
Ciao

4 commenti:

  1. Grazie per la ricetta! In alcune zone viene mangiato senza creme: in Giappone, per esempio, c'è una cosa del genere che si chiama castilla e viene venduto a forma di rettangolini.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il piacere è tutto mio; lieta d'averti offerto una ricetta di tuo gradimento. Ti ringrazio per essere passata di qui e di esserti soffermata a leggermi. Non stento a credere che ci sia in moltissime parti del mondo, è una preparazione così duttile e piacevole da consumare che basta una piccola variante nel decoro o nel riempimento per essere apprezzata da tutti.
      Ciao

      Elimina
  2. Non conoscevo questa variante "calda", ci provero' sicuramente la prossima volta, grazie Stefania!
    Barbara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che piacere leggerti! Un abbraccio.

      Elimina

Feel free to leave a comment!
I would be glad to know your opinion! ;)
Thank you! :)

Grazie per aver visitato il mio blog.
Mi piacerebbe avere una vostra opinione.
Stefania

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...